Una storia a dir poco… assurda!

BismiLlah Al Rahman Al Rahim

alhamduliLlah ua assalatu ua assalamu ‘ala Rasuli Llah

Carissime sorelle,

assalamu alaikum ua rahmatu Llahi ua barakatuhu! Ieri sera navigando su internet mi sono imbattuta nella storia di due presunti “terroristi” e cercando su google ho trovato un sito francese che raccontava la loro storia sin dal principio (http://www.assabyle.com/fr)!

In pratica un Imam belga e un fratello francese viaggiando in auto per tornare da una vacanza in Siria (pensano bene di passare per Italia!!), vengono fermati da individui che chiedono loro un passaggio, che poi al confine scoprono essere senza documenti, e così vengono arrestati… Solo che l’accusa di “favorimento all’immigrazione clandestina” viene poi modificata in accusa di terrorismo perchè i due sono in possesso di una chiavetta usb con materiale “sospetto” (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=ZoBmSH-P2cU), e così i due vengono trasformati improvvisamente in due periocolosi collaboratori di Al-Qaeda!!!

La parte drammatica della questione è che tutto questo è causato da un errore di traduzione in cui il termine “melograni” vien tradotto con “granate”  (http://www.vip.it/errore-di-traduzione-due-stranieri-accusati-di-terrorismo/)!!

Dopo anni di arresto e condizioni difficili di detenzione dal 2008 vengono oggi scagionati data la loro effettiva innocenza! Io mi chiedo: Ma perchè le “forze dell’ordine e della giustizia” si accaniscono a perseguitare persone innocenti (anche diffamandoli attraverso i media e lancinado loro accuse infondate) mentre se ne stanno tranuillamente a guardare in stazione lasciando tranquillamente fare agli spacciatori che si sparano tra di loro? Queste sono cose che abbiamo visto coi nostri occhi in uno dei tragitti da pendolari di studenti universitari! Oramai le cose funzionano al contrario nel nostro paese! Hasbuna Llah ua ni°ma al Wakil! Ci basta Allah, Egli è il migliore a cui affidarsi!!